DAMA è l’acronimo di Disabled Advanced Medical Assistance.

È un servizio dedicato all’accoglienza medica ospedaliera per le persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria.

È nato nel 2000 all’Ospedale San Paolo di Milano – Polo Universitario, come progetto sperimentale triennale, in partnerariato con Regione Lombardia, LEDHA (Lega per i Diritti delle persone con disabilità) ed Università degli Studi di Milano.

DAMA, unità dipartimentale dotata di personale proprio supportato da personale volontario selezionato e formato, ha creato un modello di accoglienza ospedaliera flessibile ed innovativo, in grado di prendere in carico circa 5000 persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria, per più di 38.000 percorsi ospedalieri complessi in 13 anni di attività.

L’efficacia del “modello DAMA” nella gestione di problematiche diagnostico-terapeutiche molto complesse è stato riconosciuto da Regione Lombardia come esempio da replicare nel territorio regionale (sono già operativi DAMA – percorso Delfino a Mantova e DAMA Varese, altri sono in fase di imminente start up).

[torna su]

Vai al sito DAMA