11

Con il progetto “Pronti per casa” Fondazione Mantovani Castorina intende aprire a Milano uno spazio dove accogliere le famiglie con neonati prematuri e non con problematiche di accertate o possibili disabilità – cognitive, neurologiche o neuromotorie – dalla dimissione dalle Unità di Terapia intensiva neonatali fino al momento in cui saranno pronte per rientrare nella propria abitazione.

I bambini nati prematuri, ossia prima della 37esima settimana di gestazione, fin dai primi istanti di vita hanno bisogno di terapie intensive neonatali per adattarsi alla vita fuori dal grembo materno. L’assistenza e le cure per garantire la sopravvivenza e per ridurne le possibilità disabilità future sono fondamentali in particolare per quelli più piccoli, chiamati “molto pretermine” o “estremamente pretermine” (rispettivamente sotto le 32 o le 28 settimane di gestazione). I neonati con o a rischio di patologia invalidante necessitano di continuità assistenziale anche a seguire: è stimato che il ricorso al monitoraggio e/o al supporto di tipo respiratorio (saturimetro, aspiratore, ossigeno, C-PAP) e al supporto di tipo nutrizionale (pompa per nutrizione entrale, nutrizione parenterale) sia necessario rispettivamente in circa il 75% e il 25% dei bambini dimessi con monitoraggio.

I tempi di cura, diagnosi e definizione di piani di intervento sanitario e riabilitativo negli anni si sono sempre più accorciati, con una diminuzione del periodo di ricovero del neonato. Le nuove tempistiche garantite dalle evoluzioni in campo medico e dalle nuove soluzione cliniche, non collimano però spesso con i tempi della “rielaborazione” psicologica e affettiva dei genitori, catapultati “dal sogno alla tragedia” in una situazione del tutto inaspettata. A questa si aggiunge anche la necessità di apprendere nuove competenze di cura e di assistenza medica, anche avvalendosi della dotazione di supporti riabilitativi e tecnologici (ad esempio nutrizionali e respiratori, inclusa l’ossigenoterapia) di cui necessita il neonato.

IL PROGETTO “PRONTI PER CASA”

FMC intende intervenire in questa fase delicata, in cui i genitori si sentono (e sono) spesso abbandonati a se stessi, accogliendoli in uno spazio protetto, in cui possano elaborare la situazione e sperimentarsi nell’accudimento del figlio, affiancati da uno staff medico e paramedico capace di sostenerli.

In appartamenti temporanei dotati di supporti riabilitativi adeguati, le famiglie verranno seguite da operatori che li assisteranno dal punto di vista medico-infermieristico e psico-sociale, in modo che possano far fronte alle prevedibili difficoltà di gestione del proprio bambino nelle prime settimane di vita fuori dall’ospedale. L’accompagnamento sarà modulato sui tempi e le necessità di ciascuna famiglia (da 1 a 3 mesi, prevedendo la possibilità di un prolungamento quando necessario), per garantire la salute del neonato da una parte e l’irrobustimento delle capacità di accudimento dei genitori dall’altra.  Il sostegno anche psicologico dei genitori, sia individuale che di coppia, li aiuterà ad affrontare con maggiore consapevolezza ed equilibrio la nuova grande sfida che li attende – individualmente, come coppia e come famiglia – per crescere insieme. Si lavorerà inoltre per individuare le risorse utili nella comunità di riferimento di ciascuna famiglia, mappando i servizi territoriali più vicini all’abitazione e tutte le possibilità di promozione dello sviluppo motorio, comportamentale e nutrizionale del bambino di cui potersi avvalere fin da subito. Perché la nuova vita insieme inizi nel modo più sereno possibile.

Le famiglie potranno fare affidamento su:

  • un assistente sociale, che li accompagnerà nel ritorno al proprio domicilio;
  • un operatore sociosanitario, che li aiuterà a irrobustire le le competenze di cura del neonato e di utilizzo dei supporti riabilitativi;
  • uno psicologo che li accompagnerà nella metabolizzazione della nuova condizione;
  • un architetto, esperto in domotica, che li affiancherà nell’adeguamento della propria abitazione per garantire uno spazio idoneo alle esigenze di crescita del neonato.

Questa “dimissione protetta” permetterà di  garantire il maggior benessere possibile del piccolo ed evitare nuove ospedalizzazioni. Dalla stima dei dati attuali emerge infatti che circa il 25% del totale dei bambini che potrebbero beneficiare con i propri genitori di questo progetto sul territorio della Lombardia vanno incontro a una riospedalizzazione nel corso del primo anno di vita (nello specifico il 70% per patologia respiratoria, il 15% per problematiche chirurgiche, l’8% per calo ponderale/difficoltà nell’alimentazione e il restante 7% per una miscellanea di altre cause). Non è infrequente che lo stesso bambino abbia più di una ospedalizzazione: nei bambini nati con un peso inferiore a 1000 g (n=210) ben il 10% ha avuto riospedalizzazioni nel corso del primo anno di vita.

AIUTA FMC A REALIZZARE IL PROGETTO “PRONTI PER CASA!”

FMC ha bisogno dell’aiuto di tutti per dare vita a “Pronti per casa!” e aiutare tante famiglie ad affrontare la nuova avventura che le attende. Ci sono tante possibilità di supporto. 

Puoi sostenere FMC nell’affitto degli appartamenti, nell’allestimento degli spazi e delle dotazioni necessarie per assistere le famiglie. Aiutaci a:

continua2  Sostenere le spese del cohousing PRONTI PER CASA

1 mese di affitto per un appartamento              1.800 €
3 mesi di affitto per un appartamento               5.400
6 mesi di affitto per un appartamento               10.800 €
1 anno di affitto                                                       21.600 €

continua2  Arredare il cohousing PRONTI PER CASA

televisore                                                                300 €
rifacimento bagno e arredo                                500€
acquisto lavatrice con asciugatrice                   600 €
arredamento spazio comune                              700€
cquisto camera da letto                                        1.200 €
acquisto cucina con elettrodomestici                1.700 €
arredamento completo di un appartamento   5.000 €

continua2 Acquistare la dotazione medica per assistere i neonati

piantana flebo/flaconi di prodotti nutrizionali   50 €
bilancia pediatrica                                                     100 €
broncoaspiratore portatile                                       150€
saturimetro                                                                  200€
monitor multiparametrico circa                             600€
pompa nutrizionale                                                   650€

dotazione sanitaria completa per due appartamenti  2.600 €

 

SOSTIENI IL PROGETTO PRONTI PER CASA

Ogni donazione è preziosa per raggiungere il nostro importante risultato e aiutare tante famiglie in difficoltà.

dona ora

FAI UNA DONAZIONE ON LINE

 

 

 

Oppure puoi:

•effettuare un bonifico bancario alle seguenti coordinate:

Banca Popolare di Milano
IBAN IT 27 N 05034 32570 00000 0019526
(Non dimenticare di scrivere il tuo indirizzo mail nella causale, così potremo ringraziarti!)

•  eseguire un versamento con bollettino postale intestato a Fondazione Mantovani Castorina onlus sul nostro Conto corrente postale n. 8384768

GRAZIE!