Lo spirito che ha guidato la progettazione di questo complesso residenziale per la disabilità grave è quello di costruire, all’interno di una realtà urbana ricca di aree verdi, un insieme di servizi utili a promuovere una forte partecipazione sociale e una condivisione di intenti con il territorio, per una vera integrazione tra il mondo della disabilità e la realtà circostante. Molti i servizi ad uso anche esterno:

  • le palestre di fisiokinesiterapia e le vasche d’acqua terapeutiche, in alcuni orari aperte al pubblico,
  • un bar con possibilità di consumare piccoli pasti,
  • ambulatori medici ed infermieristici,
  • la biblioteca, con sale di consultazione, salette internet e di ascolto musicale
  • locali idonei ad accogliere riunioni di zona o piccole manifestazioni
  • locali attrezzati per corsi di formazione

[torna su]

Anche lo spazio esterno potrà essere utilizzato per incontri, eventi, spettacoli e mercatini di quartiere.
Il Centro sarà collegato a costruzioni di Housing Sociale con cui potrà condividere servizi, dedicate ad anziani, studenti, famiglie ed a personale in formazione che frequenta il Centro Residenziale per periodi di stage.
È previsto uno spazio per la ricerca sulle qualità sensoriali. Una vera e propria palestra per abilitare e riabilitare i sensi, utilizzabile anche dalle scuole, dagli istituti, dalle associazioni di settore e da singoli abitanti.

[torna su]